Matrimoni gay: a Torino si sono sposate due donne

Il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, ha celebrato oggi pomeriggio un matrimonio tra due donne. La cerimonia, prevista al parco del Valentino alle 16, è la prima nel suo genere in Piemonte. Per l'occasione la cooperativa per la quale Debora, una delle spose, lavora ha deciso di concedere il congedo matrimoniale alla giovane.

Pubblicato da Valentina Morosini Sabato 27 febbraio 2010

Matrimoni gay: a Torino si sono sposate due donne

Finalmente un sogno d’amore si è realizzato, anche se questo sogno è solo un gesto, un simbolo perché certe cose in Italia non sono ancora accettate. Il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, ha celebrato oggi pomeriggio un matrimonio tra due donne. La cerimonia, prevista al parco del Valentino alle 16, è la prima nel suo genere in Piemonte. Per l’occasione la cooperativa per la quale Debora, una delle spose, lavora ha deciso di concedere il congedo matrimoniale alla giovane. Chiamparino ha dato il suo nome anche ad una campagna internet sulle nozze gay denominata ‘Mille Chiamparino’, che ha l’obiettivo di far sposare mille coppie omosessuali.
“Noi volevamo solo sposarci – ha raccontato Antonella durante la conferenza stampa di questa mattina – niente altro da quando ci siamo conosciute la prima volta nove anni fa, ma oggi due persone omosessuali che si amano e vogliono sposarsi devono per forza mettere in piazza il loro privato”.

Per questo sposalizio (definizione ufficiale del rito) è arrivato un gesto forte anche da un uomo di chiesa. Ha benedetto le nozze di Antonella e Debora monsignor Giuseppe Casale, vescovo emerito di Foggia: “Non mettiamo cancelli di chiusura nei confronti delle coppie omosessuali”.