Matrimonio Chiesa, il corso prematrimoniale

Per sposarsi in chiesa è obbligatorio seguire un corso prematrimoniale. Sono circa 10 incontri per capire se la coppia è pronta per affrontare il grande passo e se ha ben presente la legge e la volontà di Dio.

Pubblicato da Valentina Morosini Martedì 21 luglio 2009

Profumo di nozze nell’aria. Ci state pensando? Non avete ancora deciso? Non sapete bene cosa bisogna fare? Intanto se desiderate sposarvi in chiesa, la prima cosa da fare è seguire il corso prematrimoniale nei mesi precedenti.
Di solito gli incontri si tengono in una delle due parrocchie di provenienza, dovete sceglierne una, o altrimenti chiedere a una chiesa cui siete affezionati o magari siete comodi perché siete stati trasferiti per lavoro, se vi ospita.

Il corso bisognerebbe farlo nella parrocchia in cui ci si vuole sposare ed è per questo che è consigliabile seguirlo con un anno di anticipo, così si può poi fissare insieme la data delle nozze. Non preoccupatevi se siete molto impegnati con il lavoro o se fate dei turni.

Di solito con il parroco si concorda il calendario in base alle esigenze di tutti e ci s’incontra una decina di volte, qualcuno anche di più, per capire se la coppia è pronta per affrontare il grande passo e se ha ben presente la legge e la volontà di Dio. Normalmente sono 1 appuntamento alla settimana.

Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza che permette di celebrare il matrimonio. E’ importante perché con questo potete rivolgervi a qualsiasi altra chiesa e chiedere di essere sposati.