Matrimonio, il desiderio delle giovani coppie

Le giovani coppie tra i 25 e i 35 anni hanno voglia di sposarsi. Il 67% ha dichiarato di essere fidanzato da almeno quattro anni. Il partner è della stessa nazionalità e religione per quasi tutto il campione (96%). Nel 2,5% dei casi, i partner sono della stessa nazionalità, ma di religione diversa, mentre le coppie formate da partner di diversa nazionalità sono solo l'1%.

Pubblicato da Valentina Morosini Venerdì 5 febbraio 2010

Matrimonio, il desiderio delle giovani coppie

Ogni tanto si parla di crisi dell’istituzione, di costi eccessivi, i giovani tra i 25 e i 35 anni sembra che vogliano ancora sposarsi. Questo almeno è il risultato del sondaggio di Nozzeclick .com che ha fotografato le coppie contemporanee realizzando un identikit dei giovani fidanzati che decidono coscientemente di sposarsi e di vivere quello che, ancora oggi, viene considerato uno dei momenti più belli della vita. Forse i matrimoni non durano più tutta la vita, ma il sogno del grande giorno quello non è svanito.

Dai dati si delinea una nuova struttura sociale, lontana dai luoghi comuni che etichettano i giovani come inerti e senza obiettivi; oggi i giovani sono intraprendenti, hanno voglia di lavorare e di mettersi alla prova, non rinunciando alla famiglia e ai suoi valori. Ovviamente per realizzare tutto questo ci vuole un lavoro, perché sono necessari dei soldini.

Le giovani coppie tra i 25 e i 35 anni hanno voglia di sposarsi. Il 67% ha dichiarato di essere fidanzato da almeno quattro anni. Il partner è della stessa nazionalità e religione per quasi tutto il campione (96%). Nel 2,5% dei casi, i partner sono della stessa nazionalità, ma di religione diversa, mentre le coppie formate da partner di diversa nazionalità sono solo l’1%.