Milano: nozze a pagamento in Castello e a Palazzo Reale

Per i milanesi che vorranno sposarsi in Castello o a Palazzo reale, comincia la stagione di matrimoni a pagamento. Si registrano già le prime 10 prenotazioni di coppie disposte a pagare 96 € per realizzare il loro sogno d'amore.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 12 settembre 2009

Per le coppie che vorranno sposarsi in Castello o a Palazzo reale a Milano, comincia la stagione di matrimoni a pagamento. Si registrano già le prime 10 prenotazioni di coppie disposte a pagare 96 € per realizzare il loro sogno d’amore.

I soldi versati serviranno per i restauri di in luogo che «come tutti i posti molto frequentati ha bisogno di cure continue», come sottolinea Stefano Pillitteri.

Vi avevamo già anticipato l’intenzione di rendere a pagamento le nozze a palazzo Dugragni per i non residenti nella provincia di Milano: «Ancora non abbiamo prenotazioni da parte di non milanesi anche se vorrei ricordare che la nostra città, unico comune in Italia, continua a dare la possibilità a tutti di sposarsi gratis. I cittadini che non risiedono nel nostro comune infatti avranno a disposizione una sala all´interno del palazzo dell´Anagrafe in via Larga dove verranno celebrate le nozze a titolo gratuito» ricorda Pillitteri.

Le tariffe per chi non risiede in città si aggirano sui 500 € e il progetto di Pillitteri è quello di ampliare la scelta delle locations con indirizzi nuovi e suggestivi: il Castello Sforzesco e la sala delle Cariatidi a Palazzo Reale, su tutti.

Ecco cosa prevede il nuovo regolamento comunale: pagamento di 96 euro per i milanesi che intendono sposarsi tra le 16 e le 17 il martedì, giovedì e venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 il sabato; 500 € per i non residenti che vogliono celebrare le nozze a Palazzo Dugnani, lo possono fare gratuitamente in via Larga il lunedì e il mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle