Musica matrimonio: è qui la festa?

La musica fa da sottofondo al vostro matrimonio, sia in chiesa, sia durante il ricevimento. Per questo è importante che sia studiata per consentire ai vostri ospiti di sentirsi a loro agio ma anche di scatenarsi in pista quando è il momento.

Pubblicato da Francesca Bottini Sabato 19 settembre 2009

Musica matrimonio: è qui la festa?

La musica farà da sottofondo al vostro matrimonio, sia in chiesa, sia durante il ricevimento. Per questo è importante che sia studiata per consentire ai vostri ospiti di sentirsi a loro agio ma anche di scatenarsi in pista quando è il momento.

Come vi ha già consigliato, per la prima parte della serata danzante personalmente opterei per della musica dal vivo: ci sono tantissimi gruppi, cover band specializzati e che vi potranno proporre una scaletta infinita di brani.

Per questa parte della serata rimarrei sul classico, puntando su brani che tutti conoscono: Vasco Rossi, Ligabue, Laura Pausini, gli US, i REM…potete veramente sbizzarrirvi.

Non dimenticate qualche hit degli anni ’60 e ’70: sono le classiche canzoni che, appena attaccano, trascinano decine di persone in pista…ognuno poi ha i suoi gusti ma in un’occasione speciale come il matrimonio la cosa fondamentale è divertirsi.

Per la seconda serata un DJ saprà cancellare la stanchezza e farvi ballare fino a notte fonda: anche in questo caso vi sconsiglio di puntare su musiche troppo ricercate o particolari. Rischiereste un flop e una pista da ballo vuota!

E che la festa abbia inizio!