Musica matrimonio, quale scegliere per il ricevimento

da , il

    Vi abbiamo già parlato della musica per la cerimonia in Chiesa. Oggi invece vedremo insieme quale musica scegliere per il ricevimento. E che le danze abbiano inizio!

    Cercate prima di tutto di creare un giusto sottofondo musicale per ogni momento del ricevimento.

    Durante l’aperitivo il sottofondo deve essere molto discreto per consentire agli ospiti di chiacchierare: un’arpa potrebbe essere la soluzione giusta. Elegante e classica, per non sbagliare.

    Durante la cena andrà benissimo un sottofondo musicale leggero, magari un pianoforte con voce che eseguiranno i classici melodici della musica italiana e straniera.

    A questo proposito il sottofondo deve essere stile piano-bar: niente acuti, urla o musica troppo coinvolgente, dopotutto state ancora cenando!

    Prevedete anche una canzone speciale per il momento del taglio della torta: la vostra canzone del cuore sarà perfetta!

    E per concludere in bellezza via alla festa danzante. Potete cominciare con un gruppo che canti dal vivo le hit anni sessanta e settanta per poi accompagnare i tira tardi con la musica house di un DJ.

    Personalmente al matrimonio eviterei la musica latino americana e i balli di gruppo, più adatti ad un villaggio turistico.