Nozze di stagno, dieci anni d’amore

Per festeggiare i 10 anni di matrimonio ci vuole un simbolo per riaffermare l'amore, un segno di fedeltà, e poi qualche confetto giallo, il simbolo di questa ricorrenza.

Pubblicato da Valentina Morosini Domenica 6 giugno 2010

Nozze di stagno, dieci anni d’amore

Eccoci di nuovo a festeggiare gli anniversari. Oggi parliamo delle nozze di stagno, che indicano ben 10 anni insieme (2 lustri). Devo dire che per una coppia contemporanea sono davvero un bellissimo risultato perché si tratta non solo di un lungo percorso insieme, di maturazione, ma anche di un record. Nel post dedicato al settimo anno, non abbiamo potuto fare a meno di scrivere anche un pochino della crisi tra coniugi che ormai colpisce molto prima, intorno al terzo anno, per giungere alla separazione verso il quinto. Questo è un altro buon motivo per festeggiare, ma vediamo meglio come celebrare questa ricorrenza.
Come per gli altri appuntamenti di anniversario di matrimonio, anche per la celebrazione delle nozze di stagno si ricorre a confetti colorati che stavolta sono di colore giallo. L’idea, visto che si parla di stagno, è di appoggiarli su dei vassoi di argento (o in lega) sulla tavola, affinchè gli invitati possano da soli servirsi.

Se avete voglia di scambiarvi un regalo con il partner, per i 10 anni vi consiglio una pietra. L’ideale, secondo tradizione è l’opale, che indica l’amore sincero. Ovviamente non c’è alcun vincolo a non acquistare qualcosa di più impegnativo, come un diamante o un’altra gemma. Ciò che conta è scegliere qualcosa che indichi un amore forte e congiunto.

Dopo questo anniversario, incontreremo le nozze di porcellana (15 anni di matrimonio), che racconteremo tra qualche giorno, e dalle nozze di cristallo (20 anni di matrimonio). Anche per loro confetti colorati in tonalità beige e giallo chiaro.

Foto tratte da antoniomariaarbues.com