Giarrettiere

Si dice che una giarrettiera sotto l'abito da sposa porti fortuna: ecco perchè sono sempre di più le sposine che non possono farne a meno. Scopriamo insieme come scegliere la giarrettiera più adatta al proprio abito ma anche quali sono quelle che possono servirvi veramente. Tantissime idee di stile per non essere volgari ma anche per rispettare le tradizioni delle nozze classiche!

Intimo sposa, Bridal Collection by La Perla

Intimo sposa, Bridal Collection by La Perla

I materiali utilizzati per slip e reggiseno sono microfibra, cotone e seta. Hanno forme morbide, alcuni sono datati di coppa preformata o ferretto, che mettono in luce le linee del corpo senza segni. Odiosi quei salsicciotti che escono a lato della mutandina o sotto l’ascella. Ecco qui non dovrebbe succedervi.

Giarrettiere, la tradizione del lancio

Giarrettiere, la tradizione del lancio

Il lancio della giarrettiera è invece un rituale fisso e diffuso, anche a causa del fatto che questo tipo di indumento da alcuni decenni è ben poco utilizzato (soprattutto dopo la diffusione dei collant), per cui molte spose neppure lo indossano. Alcune, rispettose della tradizione, aspettano che gli venga data in dono da un’amica, la mamma con un piccolo inserto blu.

Giarrettiera sposa, la storia

Giarrettiera sposa, la storia

Originariamente la giarrettiera consisteva soltanto in un laccio. La prima volta che il termine viene citato è nell'800 d.C. negli scritti di Eginardo: descrivendo l'abbigliamento di Carlo Magno, parla di "giarrettiere" che sostengono le calze del monarca.

Pagina 1 di 1