Abiti da sposa, il significato dei colori

da , il

    I colori dell’abito da sposa

    Il colore dell’abito da sposa ha la sua importanza, non solo perché dimostra il carattere e lo stile della sposa, ma perché rientra in quella simbologia che alcune donne amano tenere in considerazione per la realizzazione del loro sogno d’amore. Vediamo quindi quale significato c’è dietro a un vestito, un po’ come abbiamo svelato parlando di fiori e di bouquet. Il primo da considerare, ovviamente, è quello bianco, simbolo di verginità e purezza. Ha tra l’altro la virtù della fortuna, almeno gli scaramantici sostengono che porti buono, chissà!

    Poi abbiamo il blu che, invece, indica la sincerità. Devo dire che è un colore che si è visto poco nelle collezioni degli ultimi due anni e faccio fatico a immaginarlo indosso a una sposa. Il verde non è la speranza, ma la timidezza. Segue il nero che è stato molto rivalutato, soprattutto giocato in contrasto con il bianco, e rappresenta il pentimento (spero non di sposarsi).

    Il marrone e il grigio, che sconsiglio a ogni sposa, predicono che gli sposi andranno a vivere lontano o in campagna, mentre il rosa non è di buon auspicio, perché porta male da un punto di vista economico, mentre il giallo non indica la gelosia, ma la mancanza di stima della sposa.

    Molte donne hanno scelto quest’anno il rosso e forse non sanno che indica la morte. Infine, c’è l’avorio, che sostituisce spesso il bianco classico ed è un colore davvero molto elegante. Nonostante questo la superstizione vuole che indichi una vita un po’ movimentata. Ricordo poi, che alle nozze gli invitati non devono indossare né il bianco né il nero. Questa regola però è stata ormai superata. Spazio quindi alla creatività, con buongusto.