Abiti da sposa plissettati: i modelli più belli [FOTO]

da , il

    Gli abiti da sposa plissettati sono un trend molto in voga per le nozze 2015, un vero tocco di stile chic che conferisce quel sapore retro al bridal look. Apprezzati sia dalle spose più romantiche, amanti dei tagli ampi e vaporosi, sia dalle più sbarazzine, questi modelli sono perfetti per giocare con l’utilizzo dei tessuti pregiati, come seta e chiffon, ma non solo. Non esiste un taglio unico per il plissé, poiché questa particolare lavorazione dei materiali si presta davvero a tutti gli stili e le linee. Che sia un abito corto, un ballgown o un vestito aderente, il plissé creerà linee sinuose ed eleganti, applicato a gonne e corpetti, con pieghe di differenti dimensioni.

    L’amore per il plissé ha origini antiche

    Il plissé applicato agli abiti da sposa è una delle tendenze 2015 più amate, un grande ritorno che ricorda i tempi antichi, gli anni Venti, ma anche i più vicini anni Cinquanta. Pare fosse di moda addirittura tra le antiche popolazioni egizie, e ciclicamente torna ad essere un evergreen in qualsiasi epoca. Il plissé dona ariosità e morbidezza ai tessuti, rende le gonne più leggere e sbarazzine, è un tocco di classe con un sapore romantico, perfetto per il giorno del sì. E così, lo vediamo tornare in grande stile nelle ultime collezioni di haute couture, insieme allo strascico, altra tendenza in auge nella nuova stagione, e al velo, intramontabile per le spose tradizionaliste.

    GUARDA GLI ABITI DA SPOSA CON LO STRASCICO DI TENDENZA

    Il plissé può essere declinato in varie misure, dalle pieghe più sottili, come quelle che decorano il bellissimo modello 2015 di Alberta Ferretti, alle più ampie. Le pieghe della plissettatura possono essere sia ben definite sia morbide e sinuose, tutto dipende dal tipo di tessuto scelto dallo stilista. In genere, inoltre, si parla di plissé applicati a gonne e abiti, poiché si tratta di pieghe verticali, ma spesso troviamo corpetti e inserti con plissé orizzontali, molto utili per creare interessanti giochi di luci e ombre sul candore della seta o del raso.

    I modelli più indicati per il plissé

    Se il plissé si sposa alla perfezione con ampie gonne lunghe dal taglio ballgown, in chiffon o seta, anche abiti dal taglio diritto, a sirena o a impero permettono di creare combinazioni molto chic, dal taglio più originale e sbarazzino. Il plissé su gonna corta, inoltre, conferisce più movimento all’abito, consentendo alla sposa una maggiore libertà di movimento e un tocco anni cinquanta degno di Marylin Monroe nel celebre film “Quando la moglie è in vacanza”. Lungi da voi esibirvi in uno sfoggio di gambe nel giorno delle nozze, ma ciò dimostra la leggerezza dei tessuti a cui è possibile applicare questo tipo di lavorazione. Per dare vaporosità all’abito, non sempre sono necessarie balze e rouches, vi basterà qualche piega in più, magari applicata anche al tulle, e il gioco è fatto.