Angelo Garini: dieci consigli per un matrimonio di classe

da , il

    Conoscerete certamente Angelo Garini, wedding planner di grande esperienza e protagonista del programma cult di SKY “Wedding planners”. Attentissimo ai particolari, sa creare dei matrimoni unici, dove l’atmosfera da fiaba rende indimenticabile il giorno più importane della vita. Oggi vi vogliamo fornire un’utile guida, creata proprio da Angelo che vi aiuta a creare un evento sempre chic, evitando gli scivoloni che non sono infrequenti durante i matrimoni. Dieci semplice regole di buon senso che vi consiglio di leggere attentamente se state organizzando la vostre nozze. Per cominciare, attenzione ai tempi: 60 minuti di cerimonia, 90 minuti di aperitivo e 75 minuti di cena, ecco l’equazione perfetta!

    E come dice Angelo Garini, ricordate sempre che: “Gli sposi sono i padroni di casa e devono fare il possibile perché gli ospiti siano pienamente a proprio agio”.

    Ecco i dieci consigli per non sbagliare:

    1. CERIMONIA E FESTEGGIAMENTI VICINI

    Evitate di far percorrere troppi chilometri agli invitati. Se decidete invece di sposarvi in un luogo lontano dovrete anche provvedere al pernottamento degli ospiti.

    2. TANTA TRADIZIONE, POCA STRAVAGANZA

    Evitate l’originalità a tutti costi: il matrimonio non è una moda!

    3. UN ELEMENTO CARATTERISTICO

    Come spesso vi consigliamo anche noi, decidete un filo conduttore del vostro matrimonio, da seguire poi per le decorazioni e tutto il resto.

    4. INVITI E PARTECIPAZIONI SEMPLICI ED ELEGANTI

    Carta di qualità, caratteri precisi e tradizionali e niente colori stravaganti: ecco la partecipazione perfetta.

    5. I FIORI IN STILE CON IL LUOGO

    Chiaramente se vi sposate in campagna anche gli addobbi dovranno essere in sintonia con il luogo: niente decorazioni iper moderne in questo caso!

    6. MENU’ FRESCO E LOCALE

    Un menu frasco, soprattutto in estate e che rispetta le tradizioni e gli ingredienti tipici del luogo.

    7. RISPETTO DEI TEMPI

    Un’ora per la cerimonia, un’ora e mezza per l’aperitivo, un’ora e un quarto per la cena seguita della torta e dai balli.

    8. ABITO DEGLI SPOSI

    Sempre evitando esagerazioni, la sposa potrà sbizzarrirsi nella scelta dell’abito. Lo sposo invece dovrà assolutamente scegliere tra il tight, mezzo tight, l’abito scuro, blu o grigio, con camicia bianca e cravatta in tonalità pastello.

    9. ABITO DEGLI INVITATI

    Gi invitati devono assolutamente evitare le esagerazioni e le signore il bianco e il nero.

    10. COLONNA SONORA

    Per la cerimonia classico, leggero o jazz per l’aperitivo, il taglio della torta potrà invece essere accompagnato dalla musica di una band.

    Dolcetto o scherzetto?