Ballo al matrimonio: come inaugurare la cerimonia di nozze

da , il

    ballo nozze evento

    Sono tante le persone che pensano al ballo del matrimonio. Alcune coppie sognano di chiudere il ricevimento con una danza, proprio come si vede nei film o come accade nei matrimoni reali. Vi state domandando anche voi se William e Kate danzeranno alla serata di gala? Sicuramente sì. C’è comunque da dire una cosa: fate un po’ di allenamento, perché non si possono vedere quelle scene in cui lui pesta i piedi a lei e la sposa si fa trascinare come fosse un manico della scopa. Accettate la sfida? Bene, seguitemi.

    Il tema della serata danzante

    La prima cosa che dovete fare è scegliere un tema. Per esempio, il fil rouge che condurrà tutto il ricevimento dovremo poi ritrovarlo anche nelle musiche. No, so avete scelto un matrimonio vintage, allora andate a ripescare qualche canzone romantica anni Cinquanta, preferite un allestimento country, anche la colonna sonora dovrà essere così. È una soluzione estremamente divertente e darà anche la sensazione di qualcosa di studiato e coordinato. Altrimenti potete scegliere un ballo preciso.

    Il valzer

    È il ballo tipico. Ovviamente va studiato, perché per ballare un valzer non basta girare su se stessi. Direi che è la scelta perfetta per un matrimonio formale, magari organizzato la sera. È un tipo di danza che si presta a un bel salone, soprattutto se avete scelto di affittare una villa d’epoca, mentre lo trovo (ma è solo una questione di gusto) meno opportuno in un ristorante. Per farvi capire, l’immagine che più mi torna alla mente è quel favoloso valzer che ballano i protagonisti del Gattopardo.

    Il tango


    Un altro ballo molto importante e anche complicato è il tango. Se il valzer è difficile, qui siamo davvero all’università della danza. Anche in questo caso non basta andare avanti e indietro con una rosa in bocca. Ci vuole di più. Se posso permettermi, non è il ballo giusto con indosso un abito da sposa. C’è bisogno di libertà di movimento e un vestito classico potrebbe non darvela. Valutate bene questa soluzione, anche perché il tango è un ballo sensuale, mentre la sposa non dovrebbe esserlo.

    Disco-music


    I nostalgici degli anni Novanta potrebbero lanciarsi sulla disco music. Trovo che sia una soluzione molto divertente, soprattutto se non avete grandi capacità come ballerine. Fate una selezione di musiche che hanno divertito le vostre serate estive, magari al mare o le vacanze che avete fatto insieme… e scatenatevi in pista con gli amici. I parenti più anziani potrebbero non gradire, ma che importa, è il vostro matrimonio? Cercate di non far felici tutto: è un’operazione inutile.

    Il lento

    È la scelta più romantica oltre a essere quella che vi salverà sicuramente da qualsiasi imbarazzo. È un ballo composto, non richiede grandi abilità e potrete commuovere tutti scegliendo la vostra canzone preferita. Inoltre, le persone (di qualsiasi età) si sentiranno coinvolte e vedrete che dopo un paio di minuti sarete circondati da amici e parenti. Inoltre, potreste optare su uno stile jazz o swing. In questo modo darete un colpo di classe davvero chic al vostro matrimonio. Che ne dite?

    Per approfondire l’argomento, non perdetevi i seguenti post:

    Canzoni primo ballo matrimonio: “M’innamoro davvero” di Fabio Concato

    Canzoni primo ballo matrimonio: “Incancellabile” di Laura Pausini

    Wedding dance, il ballo di nozze

    Canzoni primo ballo: “Due” di Raf

    Dolcetto o scherzetto?