Le poesie dedicate al matrimonio di Nazim Hikmet Ran

da , il

    poesie matrimonio Nazim Hikmet

    Non è facile trovare delle poesie per il matrimonio. Esistono dei bellissimi brani dedicati all’amore. Ecco per questo motivo ho scelto per voi tre poesie di Nazim Hikmet Ran, poeta turco naturalizzato polacco. La sua produzione letteraria è stata tradotta davvero in tante lingue ed è diventato famosissimo in tutto l’occidente, tanto che nel 2002 fu dedicata proprio a lui la Giornata mondiale della poesia proposta dall’UNESCO. Ora capite che donare simili versi, al vostro futuro sposo, sposa o semplicemente a una coppia di amici, è un modo non solo per palesare il bene che vi unisce, ma per celebrare la sacralità del matrimonio.

    l più bello dei mari

    Il più bello dei mari

    è quello che non navigammo.

    Il più bello dei nostri figli

    non è ancora cresciuto.

    I più belli dei nostri giorni

    non li abbiamo ancora vissuti.

    E quello

    che vorrei dirti di più bello

    non te l’ho ancora detto.

    Amo in te

    Amo in te l’avventura della nave che va verso il polo

    amo in te

    l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte

    amo in te

    le cose lontane

    amo in te l’impossibile

    entro nei tuoi occhi come in un bosco

    pieno di sole

    e sudato affamato infuriato

    ho la passione del cacciatore

    per mordere nella tua carne.

    amo in te l’impossibile

    ma non la disperazione.

    Anima mia

    Anima mia

    chiudi gli occhi

    piano piano

    e come s’affonda nell’acqua

    immergiti nel sonno

    nuda e vestita di bianco

    il più bello dei sogni

    ti accoglierà

    anima mia

    chiudi gli occhi

    piano piano…

    Dolcetto o scherzetto?