Lista nozze: la nuova moda è farla dal chirurgo plastico

da , il

    Wedding surgery

    Se avete sempre sognato una lista nozze in agenzia viaggi o nel vostro negozio di casalinghi preferito, sappiate che siete decisamente out! L’ultima tendenza, alquanto discutibile, è quella di creare la propria lista nozze dal chirurgo plastico: questo trend viene dagli Stati Uniti dove è già stato ribattezzato “wedding surgery” e sta prendendo piede anche da noi. Lo scopo di tutto ciò? Correggere i propri difetti per essere in splendida forma per il giorno del sì. Proprio la settimana scorsa mi è capitato di vedere uno spezzone del programma di SKY “Cambio vita…mi sposo” dove i due fidanzatini venivano sottoposti ad un restyling completo di intervento chirurgico per il grande giorno. Siamo alla follia!

    “Oggi spesso si rinuncia alla villa lussuosa o al viaggio oltreoceano ma non ad apparire perfetti il giorno del matrimonio. Uno dei motivi che ha portato alla nascita di certe tendenze e’ il fatto che si tende a sposarsi sempre più tardi e quindi quando non si ha più la freschezza dei vent’anni, ciò comporta il desiderio del ritocchino” spiega il dottor Alfredo Borriello, direttore dell’unita’ operativa di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli.

    E così sposi sempre più “anziani” decidono di ricorrere alle cure del chirurgo per essere perfetti per il giorno delle nozze: figuratevi cosa posso pensare io che già fatico ad accettare le extension o le unghie ricostruite che trovo un’inutile finzione.

    Non è neanche facile calcolare bene i tempi dato che si può rischiare di arrivare al giorno del matrimonio con qualche segno dell’operazione, in caso la convalescenza sia più lunga del previsto.

    Il dottor Alfredo Borriello suggerisce quindi di “programmare la data dell’intervento dai 6 ai 3 mesi prima in base, ovviamente, alla tipologia dell’intervento a cui ci si deve sottoporre”.

    Gli sposi spesso vanno dal chirurgo plastico insieme una volta programmata la data del matrimonio, ma non solo… Spesso portano anche mamme e suocere che decidono di darsi una “rinfrescata” in occasione di quel giorno.

    Cosa ne pensate?

    Dolcetto o scherzetto?