Matrimoni gay: firmata la legge in Portogallo

da , il

    Ora è ufficiale: il Presidente della repubblica portoghese, Anibal Cavaco Silva, ha infatti firmato oggi la legge che autorizza i matrimoni gay. Le voci si sono ricorse per molto tempo ma alla fine si è deciso di rendere ufficiali anche i matrimoni tra persone dello stesso sesso. “Credo di non dover contribuire a prolungare inutilmente questo dibattito, alimentando ulteriori divisioni tra i portoghesi e assorbendo le energie del Parlamento” ha dichiarato il Presidente. La legge entrerà in vigore a giorni e l’annuncio della firma è stato fatto in diretta televisiva al Paese.

    Il presidente che ha firmato la legge, nei mesi passati non aveva nascosto le sue perplessità riguardo alla riforma ma ha deciso comunque di dare una svolta in tema di unioni civili tra persone dello stesso sesso e ha così evitato il rinvio all’esame del Parlamento.

    Un segnale forte, una scelta che certamente verrà contestata da più parti ma che trova la piena soddisfazione e approvazione da parte delle tantissime associazioni che negli anni si sono battute per i diritti delle persone omosessuali.

    Anche la Corte Costituzionale ha dato il via libera e ha confermato che la legge sarà in vigore entro pochi giorni, dopo l’approvazione dello febbraio scorso dal Parlamento portoghese.

    Sono tantissimi gli Stati che in questo periodo stanno valutando la situazione a fronte di tantissime richieste e dell’evoluzione della società moderna. Ricordiamo che attualmente in Europa i matrimoni gay sono legali dal 2001 in Olanda, dal 2003 in Belgio, dal 2005 in Spagna e dal 2009 in Svezia e Norvegia.

    Fotgrafie tratte da

    zucconi.blogautore.repubblica.it uaarbergamo.it blogs.ocweekly.com blogs.pioneerlocal.com mudpreacher.wordpress.com

    Dolcetto o scherzetto?