Matrimonio gay in Sinagoga, il primo è stato in Olanda

da , il

    nozze gay sinagoga

    Il primo matrimonio gay in Sinagoga è stato celebrato in Olanda. Questo piccolo paese segna davvero dei punti in fatto di unioni civili e parità dei diritti. A dare la notizia è il giornale ‘De Volkskrant’ che racconta che la cerimonia si è svolta presso la sinagoga della comunità liberale di Amsterdam. Se per noi italiani è davvero una sorpresa, il periodico riporta le parole del portavoce della comunità ebraica locale che sostiene che non non si tratta di una novità a livello mondiale.

    Sembrerebbe, infatti, che negli Stati Uniti le unioni tra omosessuali in sinagoga sono una realtà da cinque anni e in Olanda sono possibili soltanto nelle dieci sinagoghe che fanno capo alla comunità ebraica liberale che non rientrano nel novero dei templi ortodossi.

    Ricordiamo che sempre negli Usa il dibattito sulle unioni omosessuali è molto forte, infatti, ogni Stato ha una sua legge e non ovunque le coppie gay possono sposarsi. Ricordate la storia di quella coppia che ha provato a celebrare il matrimonio in Skype, per superare il confine legale?

    Sta di fatto che sono cinque anni che dall’altra parte dell’Oceano queste unioni sono consolidate, mentre in Olanda, dove anche la scuola si è dimostrata gay friendly, si tratta adesso di una realtà. Chissà, per il resto di Europa quanto ancora bisognerà aspettare.