Partecipazioni di nozze: quelle artistiche

da , il

    Le partecipazioni artistiche sono un modo per dare già dall’invito un messaggio chiaro: non sarà questo un matrimonio come gli altri, sarà un capolavoro. Forse è un po’ presuntuoso, ma in base al soggetto scelto potrete inviare il messaggio che preferirete. L’idea è quella di usare i quadri come cartolina: da una parte l’immagine dell’autore preferito, dall’altra il testo, che può essere anche formale e classico. Anzi l’abbinamento sarà ancora più divertente e interessante. Che ne dite? Vi piace la proposta? È un modo per superare l’imbarazzo del cartoncino bianco, con quei decori spesso improponibili.

    Potreste prendere un paesaggio impressionista. Nella galleria ho messo il giardino di Monet, ma sono davvero tante le tele, dai colori e i soggetti romantici, che possono rappresentare il vostro amore. Magari in qualche modo ricordano un momento della vita.

    Per esempio sceglierei le Farfalle di Dalì perché sono il primo quadro che abbiamo acquistato insieme. Si trattava di una riproduzione (non c’era bisogno di dirlo) e l’abbiamo appeso nella prima casetta in affitto. Ecco quello per me significa davvero casa e famiglia, oltre al fatto che è quadro bellissimo.

    I più romantici possono buttarsi sui baci, da quello di Hayez a quello di Klimt. Entrambi decorano le pareti di molti adolescenti e sono visti come simboli dell’amore. oppure perché non immaginare più di un soggetto e fare un bouquet di partecipazioni miste, tutte diverse.

    Foto tratte da

    alkaest.net

    olx.it

    splinder.com

    .excite.eu