Come scegliere le scarpe da sposa

Una volta scelto l'abito arriva il momento di pensare alle scarpe. Per la sposa non è una scelta facile perchè deve tenere bene a mente alcuni fattori importantissimi: il modello, prima di tutto, che deve essere coerente con ciò che solitamente indossate per evitare di rovinarvi il giorno più importante.

Pubblicato da Francesca Bottini Domenica 19 luglio 2009

Una volta scelto l’abito arriva il momento di pensare alle scarpe. Per la sposa non è una scelta facile perchè deve tenere bene a mente alcuni fattori importantissimi: il modello, prima di tutto, che deve essere coerente con ciò che solitamente indossate per evitare di rovinarvi il giorno più importante.

Se siete abituate ad indossare solo ballerine e scarpe flat, non ostinatevi a scegliere delle splendide Louboutin da 12 cm! Sono meravigliose, ok, ma probabilmente non resistereste più di 10 minuti e come sappiamo quello del matrimonio è uno dei giorni più lunghi e faticosi.

In questo caso optate per una scarpa con 3 o 4 cm di tacco. Vi slancerà più delle ballerine ma non sarete costrette a soffrire le pene dell’inferno sui tacchi a spillo.

Da considerare anche il luogo del ricevimento: se la maggior parte del tempo verrà passato su un prato o sul un fondo di ghiaia evitate tacchi a spillo che si infilerebbero ovunque. In questo caso potrete pianificare un cambio di scarpe per godervi meglio il ricevimento senza crampi o vesciche.

Certo, la moda ha la sua importanza ma la cosa che conta di più è che vi sentiate a vostro agio senza dovervi lamentare tutta sera per il dolore ai piedi!