Cosa indossare a un matrimonio, i consigli

da , il

    Siete state invitate a un matrimonio e non sapete proprio cosa scegliere. Evitate di consultare le riviste di gossip: non si sa per quale motivo mai vip ospiti di vip hanno sempre un abbigliamento cafone, un po’ come se avessero bisogno di esibire.

    Quel giorno la donna più bella deve essere e sarà sposa, quindi evitiamo di offuscarla con abiti esagerati o non in linea con lo stile della cerimonia. Intanto cerchiamo di capire che se ci serve un abito da giorno o da sera.

    A pranzo possiamo indossare un tailleur, gonna o pantalone, colorato (tonalità sobrie possibilmente) o un vestitino intero. Non è male esibire dei gioielli o della bigiotteria per illuminare il volto e l’abito. Molto apprezzati, quest’anno, anche l’uso di scialle, stole e cappelli. Ecco non tutto insieme.

    Se invece l’evento si svolge la sera, allora è meglio indossare qualcosa di scuro. Il nero e il bianco sono vietati, se però li abbiniamo insieme allora è accettabile strappo alla regola. Sono ammesse trasparenze, gonne lunghe, tacchi alti. Ideali le pettinature raccolte. Si tratta di matrimonio e non è mai abbondante (anche per la sposa stessa) esagerare con le scollature.

    Se avete uno stile vostro e non vi sentite a vostro agio in determinati abiti, evitateli. Essere ridicoli è peggio, meglio qualcosa di classico e semplice che vi faccia sentire bene, perché i matrimoni sono sempre molto (troppo) lunghi.

    Foto tratte da

    abiticerimoniamilanoloveperdonneditutteleeta.fotoblog.it