Trucco sposa: seguite il vostro istinto

Non so se a voi sia mai capitato: la sposa che entra in Chiesa e voi che faticate a riconoscerla, non per strani motivi ma semplicemente perché il trucco la rende completamente diversa.

Pubblicato da Francesca Bottini Venerdì 27 novembre 2009

Non so se a voi sia mai capitato: la sposa che entra in Chiesa e voi che faticate a riconoscerla, non per strani motivi ma semplicemente perché il trucco la rende completamente diversa.

A me è capitato: ragazze acqua e sapone rese quasi irriconoscibili da un trucco che non era nelle loro corde, esagerato o palesemente evidente…quasi da denuncia…

Credo che il giorno del matrimonio il trucco, oltre che ovviamente rebdervi più belle, mascherare i difetti e esaltare i pregi, debba farvi sentire “più voi stesse”.

Se non siete abituate a truccare gli occhi ad esempio, evitate contorni esagerati ma preferite solo un ombretto luminoso con una bella passata di mascara. Anche se non amate i consigli di mamme e amiche, ricordate che in questo caso si riveleranno fondamentali.

Non amo neanche l’esagerazione di fondotinta che crea un incarnato da “bambola”: troppo artefatto, troppo finto. Meglio allora un piccolo difetto che sembrare uscita da una fabbrica di bambole di porcellana!

Ricordate sempre che il trucco deve essere nelle vostre corde: se una cosa non vi piace ditelo subito o il make up artist, seppur bravissimo, potrebbe creare qualcosa che vi farà sentire molto a disagio!